Terranuova, il Consiglio Comunale approva il piano di revisione delle società partecipate

Il vicesindaco di Terranuova Bracciolini, Mauro Di PonteIl vicesindaco di Terranuova Bracciolini, Mauro Di Ponte

Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale, l’Amministrazione di Terranuova Bracciolini ha approvato, in linea con la politica dei costi di riduzione intrapresa da tempo, il piano straordinario di razionalizzazione e dismissione delle società partecipate proposto dal vicesindaco Mauro Di Ponte. L’iniziativa programmata dal Comune ha già visto la chiusura dell’ Istituzione Le Fornaci e della società patrimoniale che si occupava degli immobili di proprietà del Comune, oltre alla messa in liquidazione di CSA e Valdarno Sviluppo, società quest’ultima che ha avuto in seguito sentenza di fallimento.

“Oltre all’alienazione dal patrimonio comunale delle 4 società citate – precisa il vicesindaco Mauro Di Ponte – la nostra Amministrazione ha svolto un’ulteriore operazione di razionalizzazione, andando a ridurre il numero dei consiglieri all’interno del Cda do Csai e in quello del Centro Riabilitazione Terranuova – prosegue Di Ponte – Abbiamo poi azzerato il Consiglio di amministrazione della società Centro Pluriservizi con la nomina di un amministratore unico. Abbiamo già fatto molto ma continueremo ad impegnarci per rispondere alle recenti indicazioni ricevute dalla legislatura in materia. Il prossimo obiettivo dell’Amministrazione è infatti quello di dismettere anche la partecipazione all’AFM Montevarchi in conseguenza al fatto che la gestione delle farmacie non è più da considerarsi un’attività istituzionale per i fini dell’Ente”.

Dopo queste operazioni di razionalizzazione, le partecipazioni del Comune di Terranuova Bracciolini scenderanno a sei società, tutte con bilanci ampiamente in utile, con finalità istituzionali e amministrate secondo corretti principi contabili: Arezzo Casa, Centro Pluristervizi, Centro Servizi Ambiente Impianti, Intesa Siena Spa, Centro RiabilitazioneTerranuova e Publiacqua.

“Con questa approvazione e con la razionalizzazione delle spese in oggetto avremo risorse per poter adempire alle esigenze dei cittadini – dice infine il vicesindaco Di Ponte – A questo proposito rivolgo un sentito e doveroso ringraziamento al Dott. Billi, per la collaborazione data nella stesura del piano e nell’approfondimento della materia – prosegue Di Ponte – Lo stesso Billi, infatti, si è occupato di relazionare e illustrare nei dettagli il piano in oggetto in importanti consessi, quali Anci”.



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi