Meteo, allerta della Protezione Civile per vento forte e neve

freddo-neve-maltempo-inverno-535x300

Una giornata da codice arancione quella di oggi, lunedì 13 novembre, su gran parte del territorio toscano per il vento forte proveniente da nord. Sono previste raffiche anche molto forti – 100 km/h – sui crinali appenninici, nelle zone costiere e sull’Arcipelago. La comunicazione arriva direttamente dalla Protezione Civile Regionale che sottolinea come tutta la Toscana sarà interessata da un peggioramento del meteo determinato dall’ingresso di aria molto fredda proveniente da nord.

Oltre al vento, l’altra principale criticità saranno rappresentate anche dalla neve – anche a quote collinari – per cui la Protezione Civile ha diramato un’allerta codice giallo. Sono previste abbondanti nevicate sull’arco degli Appennini fiorentino, aretino e pistoiese, con un interessamento anche dell’alto Mugello, l’alta Val Tiberina e sui restanti versanti che si affacciano sull’Emilia-Romagna, le Apuane, il Volterrano e l’Amiatino.

In situazioni di criticità arancione per il forte vento – che potrebbe causare problematiche come caduta diffusa di rami e localmente di alberi, possibili gravi danni ai tetti con caduta di tegole e comignoli, danni diffusi a strutture provvisorie (ponteggi, verande, tensostrutture leggere, etc.), la probabile sospensione di attività o eventi all’aperto e la chiusura di funivie in montagna, diffusi problemi alla circolazione, in particolare su strade secondarie in aree boscate e pericolo all’interno dei centri abitati, disagi prolungati ai trasporti aerei, marittimi, ferroviari e blackout elettrici e telefonici anche prolungati – la Protezione Civile consiglia di:

  • Seguire le indicazioni dell’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi della viabilità, nonché sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali.
  • Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
  • Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi
  • Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta
  • Limitare attività all’aperto e gli spostamenti
  • Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, …)
  • Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture ma prediligere spazi aperti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi