“Lisandro Rota – Ieri, oggi e domani”: inaugurata la mostra dedicata al pittore lucchese

24067836_1517139878353907_3343368562517345652_n
IMG_0685

A destra, il maestro Lisandro Rota, insieme a Filippo Becattini – a sinistra – della stamperia Edi-Grafica

E’ un mondo fantastico e giocoso, addolcito dalle sinuose forme delle sue signorine, quello immaginato da Lisandro Rota nelle sue opere, da questo pomeriggio in esposizione presso la stamperia d’arte Edi-Grafica, di via San Niccolò a Firenze. La mostra personale, intitolata “Lisandro Rota – Ieri, oggi e domani”, raccoglie alcune tra le più belle opere del celebre pittore lucchese, che rimarranno visibili al pubblico da oggi fino al 6 gennaio (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 fino alle ore 18:30). Rota, quest’oggi presente all’inaugurazione, nasce a Lucca nel 1946 dove tutt’ora vive e lavora tra le mura cinquecentesche della città. Il suo percorso nel mondo dell’arte inizia nel 1968 quando, da completo autodidatta, si avvicina per la prima volta all’arte pittorica. Inizialmente attratto dal filone paesaggistico, in maniera graduale la sua pittura sterza su di un mondo più surreale ed inquieto per poi, sulla soglia del nuovo millennio, approdare finalmente al suo inconfondibile stile con cui schernisce, in maniera ironica ed affettuosa, l’uomo moderno e le sue irrinunciabili abitudini.

Ilaria Tesi

IMG_0686

 

 

 

 

 



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto more information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi