Don Chisciotte, inaugurata a Palazzo Pretorio di Figline la mostra sul cavaliere di Cervantes

E’ stata inaugurata questo pomeriggio in piazza San Francesco a Figline la mostra “Le immagini del Don Chisciotte. L’iconografia del cavaliere errante dall’arte di Impero Nigiani al fumetto Disney”. Si tratta del secondo evento della rassegna culturale “Don Chisciotte. La don chisciottefigura e il simbolo dell’impossibile”, organizzata dall’Amministrazione del Comune di Figline e Incisa in onore del celebre personaggio ideato dallo scrittore spagnolo Miguel de Cervantes. La sala Egisto Sarri del Palazzo Pretorio ospiterà fino al 14 gennaio alcune opere di Impero Nigiani – la cui personale all’interno del progetto comunale sul Don Chisciotte è curata da Filippo Becattini della stamperia d’arte Edi-Grafica di Firenze – Marco Bonechi, Paolo Maione, Armando Fontana, Carlo Staderini, Andrea Rauch e Claudio Sciarrone, tutte dedicate al cavaliere errante della Mancia. Presenti al taglio del nastro gli artisti della mostra, la sindaca Giulia Mugnai, l’assessore alla Cultura Mattia Chiosi ed il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani. L’esposizione sarà visitabile a ingresso libero il sabato e la domenica e i giorni festivi dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19. 

La rassegna, dopo lo spettacolo di burattini di apertura organizzato ieri al circolo Arci di Incisa, proseguirà domenica 17 dicembre, alle ore 17, sempre presso la Sala Sarri del Palazzo Pretorio, con una lezione a cura di Daniele Corsi, docente presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Scienze Umane e della Comunicazione Interculturale dell’Università di Siena, incentrata sul confronto tra il romanzo di Miguel de Cervantes e sulle sue varie trasposizioni cinematografiche. Sabato 27 gennaio alle 17 si tornerà ancora una volta a Palazzo Pretorio, per l’incontro con il disegnatore Disney Claudio Sciarrone. Il titolo di questo appuntamento è “Le fantastiche avventure di Don Pipotte… e le parodie Disney del romanzo di Cervantes” e tratterà le varie trasposizioni Disney di questa figura romanzesca nel tempo, dal primo Topolino nel 1956 all’ultima versione a fumetti presentata al Lucca Comics&Games 2017.

Il ciclo di eventi si chiuderà domenica 28 gennaio alle ore 17, con lo spettacolo dal titolo “Don Chisciotte: il balletto”, che prevede l’esibizione di Figline Danza e la partecipazione di Dimitri Frosali nei panni di Miguel de Cervantes. Si tratta della rappresentazione di alcune parti del famoso balletto del coreografo Marius Pepita sulle musiche di Ludwig Minkus, intervallata da letture di brani tratti dal romanzo di Miguel de Cervantes.

“La scelta di costruire una rassegna di eventi intorno alla figura di Don Chisciotte – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Mattia Chiosi – è legata alla contemporaneità del messaggio che l’opera di Miguel de Cervantes ci ha tramandato, attraverso le gesta di un cavaliere che, tra sogni, immaginazione e realtà, si impegna per combattere i suoi mostri. Inoltre, la rassegna sarà anche un’occasione per conoscere in maniera più approfondita questo capolavoro letterario, tradotto il oltre 50 lingue e raccontato attraverso varie forme espressive, dall’arte al fumetto, dal cinema alla danza”.

Ilaria Tesi

 

 



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi